Ginkgo Biloba: Proprietà e Benefici Contro Stress e Stanchezza Psico-Fisica

di Fulvia Padovano | Salute e Bellezza

Lug 14
GINKGO BILOBA proprietà benefici stress stanchezza

Sono molte le situazioni che possono minare e indebolire le nostre capacità di concentrazione e il nostro benessere, rendendo necessario intervenire con un rimedio sicuro per la salute e di comprovata efficacia.

Alcuni esempi?​

  • allenamenti sportivi usuranti,
  • scadenze serrate sul lavoro,
  • esami imminenti, o altro ancora...

L’assunzione di Ginkgo Biloba, pianta da tempo nota in campo erboristico per le sue proprietà stimolanti ed energizzanti, potrebbe essere la soluzione ai principali problemi di stress fisico o mentale!

Infatti, grazie all'alta concentrazione di sostanze antiossidanti in esso contenute, gli estratti di questa pianta potrebbero essere utili se sei alla ricerca di un alleato adatto a ritrovare energia, concentrazione e grinta per affrontare le giornate più impegnative.

Ma le note positive non finiscono qui:

Introdurre nella nostra routine quotidiana integratori vegetali a base di Ginkgo Biloba è, inoltre, un metodo naturale adatto a chi non voglia ricorrere ad altre sostanze – come la caffeina o le bevande energetiche – che potrebbero avere effetti collaterali sull'organismo!

Vuoi saperne di più su questa meravigliosa pianta officinale dalle origini antichissime?

Se la cosa ti interessa, continua a leggere e scopri tutte le proprietà ed i benefici di questa pianta contro lo stress e la stanchezza psico-fisica...

More...

Iniziamo quindi con l'indice dei contenuti che troverai in questa guida approfondita:

Adesso sei pronta a scoprire le proprietà salutari del Ginkgo Biloba per il tuo benessere fisico e psichico!

Ti consiglio quindi di iniziare guardando un ottimo video in cui sono riassunte quelle più importanti...

[VIDEO] La Pianta Officinale Ginkgo Biloba

Guardando questo breve filmato imparerai come l'estratto di Ginkgo Biloba:

  1. aiuta la nutrizione cerebrale
  2. migliora la stimolazione cerebrale
  3. aumenta i livelli della memoria

Sembra incredibile che una sola pianta possa farci così bene, non trovi?

Eppure è la verità! Scopri subito come...

Come hai visto nel video (realizzato da "I Rimedi Naturali"), i benefici del Ginkgo Biloba sono davvero molti, e si adattano a diverse situazioni che tutte noi ci troviamo, quotidianamente, ad affrontare.

Ti aspettavi così tante proprietà benefiche in un "semplice" albero dalle origini così antiche?

Se la cosa ti affascina e vuoi saperne di più, lascia che ti dia qualche maggiore informazione sulla pianta del Ginkgo...

Cos'è il Ginkgo Biloba (origini della pianta)

Tanto bello da vedere e coltivare nel proprio giardino, quanto prezioso per le sue numerose proprietà, il Ginkgo Biloba è un albero di origine asiatica che incuriosisce per il suo aspetto e per la sua storia.

ginkgo biloba foglie

Si tratta, infatti, di una pianta che rappresenta l'ultima specie sopravvissuta della famiglia delle Ginkgoaceae, un tempo diffuse non solo in Europa e Asia, ma anche nei territori dell'America del Nord.

Questa pianta si contraddistingue per l'aspetto sontuoso:

quando raggiunge il massimo del suo rigoglio può sfiorare i trenta metri d'altezza e la sua chioma si tinge di meravigliose sfumature dorate durante la stagione autunnale, regalando uno spettacolo naturale di rara bellezza.

Nonostante si tratti di una conifera, inoltre, le sue foglie sono caratterizzate da una forma a doppio lobo (richiamata dal nome Biloba) e vengono perse durante i mesi freddi.

Non è un caso che la pianta del Ginkgo Biloba sia tanto apprezzata in Cina e Giappone, dove è considerata un simbolo di buona sorte e rinascita.

Tra i numerosi pregi di questo albero, infatti, si annovera la sua grande resistenza alle condizioni climatiche e di terreno più impervie: si dice che, proprio il Ginkgo, fu la prima specie a rigermogliare dopo l'esplosione atomica avvenuta nel 1945 in Giappone, nella città di Hiroshima.

Questa caratteristica le ha dato modo di sopravvivere, praticamente immutata, al passare dei millenni:

si ritiene, infatti, che i primi esemplari di questa pianta comparvero circa 250 milioni di anni fa.

Il Biloba può essere anche coltivato nei giardini domestici come pianta ornamentale, purché si tenga conto che gli esemplari adulti sono in grado di raggiungere dimensioni ragguardevoli.

Le piante femmine producono anche dei frutti commestibili, simili ad albicocche, che in Oriente vengono consumati cotti.

Proprio la forma dei frutti ha ispirato il nome ''Ginkgo'', che in Giapponese significa "albicocca d'argento".

Se ti piace quello che stai leggendo, ti andrebbe di condividere questa pagina con le tue amiche? Grazie mille!!!

Ginkgo Biloba: Chi Dovrebbe Assumerlo e Perché

Dopo aver visto rapidamente la storia di questo albero, che ne dici di concentrarci sulle sue caratteristiche per stare bene e in salute?

Senza dilungarmi troppo, devi sapere che il Ginkgo Biloba ha proprietà tali da essere adatto per persone di tutte le età, dai più giovani fino ai più anziani...

Ed è proprio di loro che voglio parlarti adesso:

Un aiuto per le persone anziane

persone anziane biloba

L'età avanzata mette a dura prova il fisico delle persone anziane, che incorrono spesso in disturbi capaci di minare il loro benessere:

  • cali improvvisi di energia,
  • sonnolenza,
  • astenia (indebolimento),
  • inappetenza, cioè mancanza di appetito...

Quelli che ti ho elencato sono solo alcuni degli effetti dello scorrere del tempo sul nostro corpo...

In questi casi, anche attività semplici come fare una passeggiata all'aria aperta, accompagnare i nipotini a scuola e fare la spesa possono risultare difficili.

Quando questo quadro non riconduce a particolari patologie – come il diabete o la depressione senile – che andranno curate con l'aiuto del medico e l'assunzione di farmaci specifici, gli integratori al Ginkgo Biloba possono rappresentare un valido aiuto.

Nella cornice di una vita attiva e di un'alimentazione controllata, infatti, questo tipo di prodotti può regalare alle persone anziane una rinnovata energia fisica e mentale, aiutandoli a ritrovare lucidità di ragionamento e vitalità.

Il trattamento con Ginkgo Biloba può ridurre la sensazione di stanchezza cronica, aiutando le persone più in là con gli anni a gestire meglio gli impegni quotidiani, contrastando l'azione dei radicali liberi che sono alla base dei processi di invecchiamento.

Un migliore metabolismo energetico potrà sostenere il corpo e aumentarne le naturali difese in modo del tutto naturale!

Il miglior alleato di chi studia

aiuto per chi studia

Se è vero che gli esami non finiscono mai, allora occorre sostenere mente e fisico con un alleato naturale in grado di mantenere il cervello al massimo delle proprie potenzialità.

Il Ginkgo Biloba può essere un rimedio da prendere in considerazione quando occorre tenere alti i livelli di concentrazione e lucidità mentale, proprio come accade agli studenti nei periodi di studio più intenso.

Gli studenti sotto esame, infatti, sperimentano spesso tutti gli effetti di uno stress prolungato nel tempo, correndo il rischio di incorrere in quello che nel settore medico prende il nome di "bornout".

Questa sindrome deriva dall'esaurimento delle energie fisiche e mentali in seguito a uno sforzo troppo intenso e può condurre anche le persone più ligie al dovere ad abbandonare il proprio obiettivo, perché sopraffatte da una sensazione di stanchezza, demotivazione e – in alcuni casi – rabbia e frustrazione.

Quando il cervello è al limite delle proprie forze, occorre intervenire in modo rapido e sicuro!

Il Ginkgo Biloba può contrastare questi sintomi, ripristinando i normali livelli energetici e fornendo all'organismo lo sprint perduto.

Il trattamento con questo estratto naturale, infatti, aiuta l'ossigenazione del cervello e potenzia memoria, concentrazione e lucidità mentale: proprio le caratteristiche che servono per affrontare con successo una prova impegnativa.

Combattere la fatica sul lavoro

combattere fatica lavoro

Ti è mai capitato di avere bisogno di una lunga vacanza dal lavoro?

Sappi che è una sensazione davvero comune e non vuol dire, necessariamente, che non ami quello che fai.

Il lavoro è una delle principali cause di stress per il nostro organismo, che spesso non riesce ad adeguarsi ai ritmi serrati e alla necessità di rimanere costantemente concentrato sugli obiettivi giornalieri.

Quando il corpo è provato dalla stanchezza e la mente offuscata, la produttività cala drasticamente, impedendoti di ottenere performance all'altezza delle tue potenzialità.

In determinate condizioni, inoltre, una scarsa lucidità potrebbe essere addirittura pericolosa per la tua incolumità o per quella di chi ti sta intorno...

prova a pensare a quante responsabilità ha chi manovra mezzi meccanici in un cantiere o all'interno di una fabbrica.

Il Ginkgo Biloba può essere d'aiuto anche in questi casi, costituendo una fonte naturale di energia sempre a disposizione dei lavoratori.

Il trattamento con Ginkgo aiuta a ricaricare le batterie, recuperando più in fretta le energie fisiche e mentali, e ti sostiene nell'affrontare con più grinta la giornata.

Il segreto degli atleti

segreto atleti

Se anche tu pratichi attività sportiva, forse avrai sentito parlare di "overtraining".

Si tratta di un fenomeno molto comune tra gli atleti, specialmente in caso di sport praticati a livello agonistico, che si verifica quando il corpo non riesce a stare al passo con i ritmi di allenamento.

Ma perché si verifica questa sindrome da sovrallenamento?

Nel tentativo di ottenere migliori perfomance, l'atleta costringe il suo corpo ad adattarsi a sessioni sportive sempre più serrate, riducendo così le tempistiche di recupero e dando fondo alle sue riserve energetiche.

Il risultato è controproducente e si traduce in un peggioramento – apparentemente immotivato - delle prestazioni, ma anche in un rifiuto mentale a proseguire verso il raggiungimento dell'obiettivo.

Sai quali sono gli effetti secondari di questo calo di energia?

  • Dolori muscolari,
  • stanchezza cronica,
  • disturbi del sonno.

Quando si verificano occorre rispondere con un trattamento mirato, ed il Ginkgo Biloba può essere la risposta giusta in questi casi, perché offre un sostegno del tutto naturale al corpo in cerca di nuova energia.

Grazie ai suoi effetti sulla circolazione sanguigna, i muscoli e tutti i tessuti del corpo ricevono una migliore ossigenazione, migliorando le proprie prestazioni e sostenendo meglio lo sforzo.

Il risultato sarà una produzione minore di acido lattico, una riduzione dei dolori muscolari, una più celere rigenerazione dei tessuti e – in generale – una sensazione di maggiore vitalità.

Ti piace quello che stai scoprendo sul Ginkgo? Se si, puoi condividere questa pagina con le tue amiche e metterle al corrente!
Grazie mille 🙂

Proprietà e Benefici del Ginkgo Biloba

Se hai letto fin qui avrai chiara una cosa:

non importa la tua attività lavorativa, la tua età, o le tue abitudini quotidiane... se ti senti stanca o hai semplicemente bisogno di una carica aggiuntiva, il Ginkgo Biloba potrebbe essere il rimedio naturale che fa al caso tuo!

Vuoi sapere, in particolare, quali sono gli effetti benefici principali che potrai riscontare integrandolo nella tua alimentazione?

Ti accontento volentieri!

1 - Benefici sulla circolazione sanguigna

Tra i più interessanti effetti riscontrati nell'assunzione di Ginkgo Biloba si annoverano i suoi benefici sull'apparato circolatorio.

Accanto ad altri importanti principi attivi presenti nelle foglie della pianta, infatti, sono presenti le catechine, i flavonoidi e i biflavonoidi, da lungo tempo conosciuti per le loro proprietà sul sistema vascolare e spesso utilizzati nel trattamento della fragilità capillare.

L'assunzione costante di questi elementi permette di riscontrare benefici sull'efficienza della circolazione e dell'ossigenazione dei tessuti corporei, con tutte le conseguenze positive che questo comporta.

gambe leggere ginkgo

A breve termine, per esempio, potresti notare un'attenuazione della ritenzione idrica:

se soffri di gonfiore e pesantezza agli arti inferiori, l'assunzione di integrazioni alimentari ricche di flavonoidi potrebbe aiutarti a recuperare la sensazione di leggerezza che avevi perduto.

Ma non è tutto.

Un migliore funzionamento del sistema circolatorio potrebbe aiutarti anche a combattere problematiche tanto comuni quanto fastidiose, come la cellulite, le emorroidi o la formazione di vene varicose.

Il Ginkgo, quindi, potrebbe rivelarsi un prezioso alleato per il benessere di vene, arterie e capillari, ai quali regala maggiore resistenza ed elasticità, migliorandone il naturale funzionamento.

Grazie alla sua influenza positiva sul regolamento della pressione sanguigna, inoltre, potrebbe essere utile contro patologie dell'occhio come il glaucoma.

2 - Un aiuto per memoria e concentrazione

Ad una migliore ossigenazione dei tessuti corrispondono migliori prestazioni del nostro organismo, a cominciare dalle funzioni cognitive.

Il cervello, infatti, proprio come ogni altro organo, necessita di un'irrorazione sanguigna adeguata al suo fabbisogno energetico, che cresce al crescere degli sforzi ai quali è sottoposto.

In periodi di forte stress mentale, quindi, è importante che il cervello riceva un maggiore apporto di ossigeno per conservare inalterate le sue naturali capacità di memoria e concentrazione.

  • Maggiore attenzione,
  • risposte più lucide agli stimoli esterni,
  • riflessi più pronti...

Questi che ti ho elencato sono solo alcuni dei benefici che potresti sperimentare grazie all'assunzione di Ginkgo Biloba.

Il trattamento con questo estratto vegetale, infatti, può contribuire al miglioramento delle prestazioni del cervello e potenziare in modo tangibile le sue capacità di memorizzazione e di ragionamento, rivelandosi un valido aiuto soprattutto per gli studenti o per chi svolge lavori intellettuali di grande impegno.

Proprio per questo motivo, gli integratori a base di questa pianta potrebbero – sempre sotto controllo medico - essere utili anche come coadiuvanti nel trattamento di malattie come l'Alzheimer e la demenza senile, nelle quali si incontra un degrado delle attività cerebrali dovuto a una insufficiente ossigenazione dei tessuti.

3 - Il Ginkgo contro stress e stanchezza

Uno degli effetti più conosciuti del Ginkgo è quello di migliorare la generale risposta dell'organismo allo stress e alla stanchezza.

Questa pianta, infatti, è ricca di antiossidanti e terpeni, sostanze in grado di fluidificare il flusso sanguigno e contrastare gli effetti dell'invecchiamento cellulare, migliorando il metabolismo e la capacità del corpo di trasformare il cibo in energia.

Il trattamento con integratori di Ginkgo Biloba, quindi, potrebbe essere una soluzione da prendere in considerazione se stai vivendo un periodo di forte fatica fisica ed emotiva, perché può aiutarti a ritrovare l'energia che avevi perduto.

stress e stanchezza

Utilizzato come ricostituente, migliora la risposta del fisico allo sforzo e minimizza gli effetti collaterali dello stress, combattendo ansia, sbalzi d'umore e demotivazione.

Ecco i principali effetti benefici che potranno aiutarti ad affrontare in modo più efficiente anche i periodi in cui ti senti più sotto pressione:

  1. Recupero del benessere psicofisico,
  2. ritmi sonno-veglia riequilibrati,
  3. maggiore vitalità...

4 - Un rimedio contro l'invecchiamento cellulare e in cosmetica

Gli effetti di questa pianta non si fermano a quanto letto finora...

Infatti, il Ginkgo Biloba è noto anche per la sua azione antiossidante, che permette di attenuare gli effetti dei radicali liberi e di rallentare quelli dell'invecchiamento cellulare.

Il merito di questi benefici va ricondotto alla presenza di polifenoli, presenti in molte varietà di vegetali ma qui concentrati in modo rilevante.

Tra i benefici di queste sostanze si annovera il rafforzamento del sistema immunitario, che migliora le sue capacità di risposta alle aggressioni esterne.

Questo albero dalle preziose proprietà, infine, è impiegato anche in campo cosmetico come coadiuvante contro la calvizie e alcune patologie della pelle:

grazie al miglioramento del microcircolo e del sistema immunitario, infatti, può aiutare ad avere un'epidermide più tonica e compatta e una chioma più fluente.

Effetti Collaterali e Controindicazioni del Ginkgo Biloba

Come spesso capita quando si tratta di rimedi naturali, le controindicazioni e gli effetti collaterali del Ginkgo sono mediamente inferiori rispetto a quelle di un farmaco o di altri prodotti di sintesi, ma non per questo devono essere sottovalutate.

Gli effetti esplicati da questo estratto vegetale si dispiegano soprattutto sul sistema cardiocircolatorio, potendo quindi interferire con alcune tipologie di farmaci che agiscono sulla coagulazione del sangue.

In caso di trattamento con anticoagulanti o antiaggreganti piastrinici, per esempio, si dovrà evitare in modo assoluto l'assunzione di integratori alimentari a base di Ginkgo.

Identica precauzione dovrà essere presa, inoltre, in caso di terapie con aspirina, cardio-aspirina o qualsiasi altro farmaco per il trattamento delle patologie cardiache.

Il Ginkgo può interferire negativamente, infine, con i farmaci contro l'epilessia.

L'assunzione di Ginkgo Biloba va evitata anche durante il periodo di gravidanza e l'allattamento.

Alcuni soggetti possono riscontrare particolare sensibilità all'azione di questo estratto naturale, riportando alcuni effetti collaterali...

Tra i più diffusi si annoverano:

  • disturbi al normale funzionamento dell'apparato digerente,
  • senso di agitazione o sovraeccitazione,
  • insonnia e allergie ai singoli eccipienti dell'integratore assunto.

Le sue proprietà vasodilatatrici possono, in rari casi, provocare piccole emorragie.

Per ridurre il rischio di incorrere in controindicazioni ed effetti collaterali, in ogni caso, sarà sempre consigliabile consultare il proprio medico di fiducia prima di iniziare ad assumere qualsiasi tipo di integratore alimentare a base di Gingko Biloba.

Se vuoi condividere questa pagina con le tue amiche questa è la tua occasione:

Tipologie di Ginkgo in Commercio

Gli integratori di Ginkgo Biloba sono ormai molto diffusi anche in Occidente.

Il mercato propone una scelta variegata per formulazione, concentrazione e modo di somministrazione, permettendo ai consumatori di optare per soluzioni sempre più vicine alle proprie necessità.

gingko-biloba-pianta

Tra le tipologie più diffuse si trovano gli integratori in tavoletta o compresse, ma non mancano le capsule:

se stai spesso fuori casa e non vuoi rinunciare ad assumere il Ginkgo, gli integratori in capsule rendono più semplice portare con te solo la dose giornaliera predosata della quale hai bisogno.

Sugli scaffali di farmacie e supermercati, tuttavia, non mancheranno anche prodotti in forma liquida, più semplici da assumere per chi ha difficoltà a deglutire le pastiglie.

Anche in questo caso il dosaggio sarà semplice, grazie al confezionamento in fiale monodose da aprire all'occorrenza o alla possibilità di assumerlo in gocce.

Le foglie del Ginkgo, infine, possono essere utilizzate anche come ingredienti per la preparazione di tisane e infusi.

Questi rimedi di erboristeria sono apprezzati come bevande tonificanti e rinfrescanti:

puoi utilizzarle se sei alla ricerca di un alleato naturale contro la spossatezza e la fame nervosa.

Per prepararle basta un filtro - o un cucchiaio, in caso di foglie sfuse - per ogni tazza di acqua bollente, da lasciare in infusione per circa 2/3 minuti.

Per quanto riguarda la concentrazione di principi attivi, ogni integratore ha le sue caratteristiche.

Nella maggior parte dei casi si tratta di prodotti contenenti estratti vegetali tratti dalle foglie, che costituiscono la parte più ricca della pianta.

La presenza di altri ingredienti, tuttavia, è in grado di differenziare notevolmente ciascun prodotto dagli altri, orientando la scelta di consumo:

il consiglio è quello di leggere con attenzione l'etichetta, prediligendo gli integratori di origine vegetale al 100% e tenendo conto di eventuali intolleranze ai singoli ingredienti.

Dosaggi e posologia varieranno a seconda della tipologia di prodotto prescelto, ma saranno sempre indicati con precisione nell'etichetta e - in ogni caso - potranno essere decisi dal medico di fiducia sulla base di specifiche esigenze personali.

In media, comunque, i trattamenti a base di Ginkgo durano dalle sei alle otto settimane e prevedono la somministrazione di circa 120-240 mg di estratto al giorno.

Miglior Integratore di Ginkgo in Capsule

Hai letto fin qui e vuoi sapere quali sono i migliori integratori per avere più energia, ridurre lo stress e migliorare le tue prestazioni in modo 100% naturale?

In commercio ne esistono di molti tipi, ma io per fortuna ho trovato il migliore in circolazione...

Infatti, qualche tempo fa ho scritto una recensione sul migliore tra questi integratori, il Ginkgo 120 Stem della Bioness/Herbagetica.

Tra tutti gli integratori di Ginkgo, il 120 Stem ​si distingue per diversi fattori, come elencato in questa tabella riassuntiva:

capsule ginkgo 120 stem bioness_

120 Stem della Bioness è un integratore di Ginkgo Biloba che potrai utilizzare quando senti di aver dato fondo alle tue energie e sei alla ricerca di maggiore concentrazione, memoria e vitalità.

Punti di Forza:

Potresti provare l'integratore in capsule Ginkgo 120 Stem perchè:

  • è arricchito con molti preziosi estratti naturali energizzanti che potenziano l'azione del Ginkgo
  • è un integratore a base di estratti vegetali al 100%
  • grazie ai flavonoidi, rallenta i naturali processi di invecchiamento cellulare
  • è adatto anche a migliorare il benessere delle persone anziane

Visita la pagina Facebook:

https://www.facebook.com/GinkgoBiloba120/

Se conosci qualche altro integratore di Ginkgo Biloba con cui ti sei trovata bene fammelo sapere lasciando un commento 🙂

Conclusioni

Se hai letto fin qua, sarai d'accordo con me quando dico:

La vita quotidiana espone il nostro equilibrio psicofisico a dure prove di resistenza.

Quando senti di aver dato fondo alle tue energie e sei alla ricerca di maggiore concentrazione, memoria e vitalità, potresti ricorrere a un rimedio naturale in grado di fornire un supporto al tuo organismo:

Gli integratori di Ginkgo Biloba possono essere i prodotti giusti per queste tue esigenze.

ginkgo-albero

Questi integratori alimentari in capsule possono sostenerti nei momenti di maggiore stress, migliorando le tue prestazioni fisiche e apportando maggiore lucidità mentale.

Il Ginkgo Biloba, infatti, esplica i suoi effetti sul sistema circolatorio, migliorandone la funzionalità e potenziando l'irrorazione dei tessuti.

Puoi tenerlo in considerazione se sei alle prese con un intenso periodo di studio, perché la migliore ossigenazione del cervello sarà in grado di potenziare le tue performance e le tue capacità mnemoniche.

Inoltre, l'estratto di Ginkgo Biloba- ricco di antiossidanti - contrasta i processi di ossidazione cellulare e rallenta l'invecchiamento, stimolando la produzione di endorfine e rigenerando i tessuti.

Per questo, gli integratori naturali di questo tipo possono regalare maggiore energia:

  • ad atleti esposti ad allenamenti fisici dolorosi e logoranti,
  • ma anche a persone anziane che cercano un maggiore benessere generale,
  • e a chiunque necessiti di un aiuto naturale contro la fatica.